No, i tweet non salveranno né Sanremo, né la musica italiana. Però quanto ci divertiamo!

elii sanremo 2013E così il primo quarto di classifica del festival di Sanremo lo abbiamo scoperto ieri, accompagnato, fino a un certo punto dai “buuu” della platea per i cantanti arrivati ultimi e dagli “evviva” per i primi classificati (come se tra i due atteggiamenti non vi fosse contraddizione). Nonostante la voglia di cambiamento sbandierata ogni anno (e che quest’anno in parte s’è vista) come (quasi) sempre succede a Sanremo i musicisti meno commerciali sono in fondo a tutto (Almamgretta e Marta sui tubi, ma anche Malika Ayane, Gazzè e gli Elio e le Storie Tese) e i prodotti da talent o dalla canzone facile (Mengoni, Modà, Annalisa l’ordine della classifica) sono lassù.

E così su twitter, dove ci siamo divertiti tutta la sera a commentare e dare i voti alle esibizioni, sono cominciati gli strali (compresi quelli del sottoscritto) su quanto faccia schifo questo sistema di voto e questo pubblico che vota il prodotto facile – ché senza dubbio un Mengoni o un Modà sono più “semplici” di un Alma o un Marta sui Tubi, non foss’altro per i testi – e bla bla bla. Lontani da quella teoria per cui più giù stanno quelli “underground” meglio è perché così non si contaminano, ma con una punta di quello che dall’esterno sarebbe tacciato di snobismo, è bene sottolineare che ci spiace. Ci spiace non vedere che artisti bravi e meritevoli siano sempre relegati in fondo al gusto nazional-popolare. Dispiacere che, però, lascia il tempo che trova. Se questo è il paese reale, quello delle Annalise e dei Modà (che, sia chiaro, hanno pubblici ampi che meritano rispetto, ma non per forza condivisione), la colpa è anche nostra.

Perché noi che guardiamo Sanremo siamo divisi tra quelli che mandano gli sms e quelli che preferiscono twittare, senza renderci conto che il twittare non porta voti e manco consenso, in un sistema come questo. E così, mentre stiamo lì a capire, dato che non a tutti è chiaro, quanto il web – figurarsi i tweet – non sposti nulla in termini di voti politici, apprendiamo come la cosa valga pure per il Festival (“ooooooohhhhhhh” di stupore). E così a leggere la mia timeline (che comprende vari giornalisti, musicali e non, addetti al settore, i cosiddetti “influencer” e gente che è lì e vive Sanremo in prima fila), la classifica avrebbe dovuto essere più o meno invertita (con gli Elii primi, però), cosa che puntualmente non è stata. Idem per i giovani: mai avrei immaginato, ad esempio, l’esclusione di Nardinocchi (nome, tra l’altro, che in queste ultime settimane sembra aver messo d’accordo palati diversi e che si avvia verso un anno di successo, Sanremo o meno), come non avrei immaginato l’esclusione dal festival di uno come Colapesce (soprattutto dopo aver ascoltato i giovani in gara). Ma tant’è.

Insomma, il sistema funzionava sugli sms. Voi li avete mandati? No? Manco io. Però ho scritto una 40ina (vado a occhio) di inutili (al fine della classifica) tweet e status su Facebook. E così perdiamo anche il polso del paese, che voterà quel Grillo che riempie le piazze o il Pdl imbonitore, mentre noi, divertiti, continueremo a trollare l’ennesima gaffe di Berlusconi o manifesto del PD.

E trolla oggi e trolla domani, fra due settimane il paese potrebbe essere ingovernabile senza alleanze ex post e domenica potremmo ritrovarci con l’ennesimo prodotto da Talent a rappresentare agli occhi di molti quello che dovrebbe essere il meglio della musica italiana.

Ah scusate, vado a scrivere il tweet del buongiorno.

PS ma vuoi vedere che alla fine ha ragione Elio quando dice (via Facebook di Fabio):

«Noi dobbiamo puntare ad arrivare quarti. Obiettivi realistici. Cioè, non è che possiamo sperare di arrivare là dove sono arrivati, chessò, Povia, i Jalisse»

Immagine via Televisionando

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...